giovedì 17 aprile 2014

CITAZIONE HELENA - Dal capitolo 12: Vita, Morte, Amore

Mi voltai e trovai una ragazza seduta su una poltrona porpora: non avevo percepito la sua presenza prima che il mio sguardo si posasse su di lei. Saltai giù dal letto per la sorpresa. 

«Ciao, spero che il vestito sia di tuo gradimento, Cassian l’ha voluto bianco. Ho scelto quello che mi piaceva di più», disse. 

Era una figura bellissima, angelica, alta, snella, dalle movenze delicate. Non mi ci volle molto a capire che fosse un vampiro, la carnagione non lasciava molti dubbi a riguardo. Sicuramente era la sorella di Cassian: i lineamenti erano simili, il colore degli occhi e i modi di fare lo ricalcavano alla perfezione.

«Allora, sarò la vostra cena?»

Nessun commento:

Posta un commento

Sono ben accetti commenti e condivisioni ツ grazie!